Come calcolare il pedaggio autostradale

L’auto è il mezzo di trasporto preferito da molti, sia da coloro che devono spostarsi per lavoro che da chi opta per raggiungere in auto la meta della sua vacanza.

Quando si decide di viaggiare in auto bisogna però prendere in analisi alcune variabili che sono assolutamente da trattare: il costo del carburante e il costo dell’autostrada.

Per quanto riguarda il costo del carburante, è noto a tutti che il prezzo è in costante aumento, a tal punto che la ricerca e lo sviluppo di veicoli elettrici sta diventando sempre più importante, non solo per ridurre l’inquinamento mondiale, ma anche per abbattere i costi economici di coloro che utilizzano l’auto.

Anche il pedaggio autostradale è una voce importante nella spesa di coloro che si spostano in auto ed è dunque utile sapere come calcolare il pedaggio autostradale in Italia. Calcolare il costo del pedaggio in anticipo aiuta a gestire al meglio il budget a propria disposizione.

Per calcolare in modo corretto il pedaggio autostradale è necessario prendere in considerazione i diversi fattori che concorrono alla definizione del costo. Il calcolo si basa essenzialmente sulla moltiplicazione del numero di chilometri percorsi in autostrada per un coefficiente, conosciuto come tariffa unitaria.

Sebbene per il numero di chilometri il calcolo sia facile, più complessa è invece la definizione della tariffa unitaria, dal momento che al suo valore concorrono diversi fattori:

  • Classe del veicolo con cui ci sposta.
  • Numero di assi del veicolo, nel caso in cui questo non fosse né di classe A né di classe B.
  • Sagoma del veicolo, nel caso in cui questo fosse di classe A o di classe B.
  • Società a cui è affidata la gestione del tratto autostradale: società diverse possono applicare costi diversi per chilometro.
  • Caratteristiche del tratto stradale: non tutti i tratti autostradali hanno lo stesso costo per km, dal momento che strade con un elevato numero di gallerie, ad esempio, hanno costi di gestione più elevati e dunque costi per chilometro più alti.

Calcolando in modo corretto la tariffa unitaria e moltiplicandola per i chilometri da percorrere è possibile ottenere la prima cifra di riferimento del pedaggio autostradale. A questa cifra va in realtà aggiunta l’Iva e poi bisogna arrotondare il numero ottenuto ai 0,10 € superiori.

Il calcolo manuale del pedaggio autostradale non è dunque una operazione semplice, per fortuna sono stati sviluppati siti web che consentono di eseguire questo calcolo in pochissimi secondi. Il principale sito di riferimento a cui consigliamo di fare affidamento è quello ufficiale di Autostrade per l’Italia.

Il sito di Autostrade per l’Italia, oltre ad essere assolutamente sicuro, è anche molto affidabile dal momento che questa stessa società si occupa della gestione di più del 50% dei tratti autostradali sul territorio nazionale.

Grazie ad un rapido calcolo online del pedaggio autostradale è possibile stabilire a priori quanto bisogna pagare per lo spostamento in autostrada e gestire al meglio il budget a propria disposizione, senza spiacevoli sorprese una volta giunti al casello di uscita.

Banner 728x90

Commenta loggandoti con Facebook, Twitter o Google